MARTE: NUOVA MAPPA GEOLOGICA GLOBALE


 

L’U.S. Geological Survey (USGS) ha presentato ieri una nuova mappa geologica globale di Marte, aggiornata con 16 anni di dati, tra osservazioni e scoperte scientifiche, rilevati dai quattro veicoli spaziali in orbita intorno al pianeta.

 

Rotatingglobe
Per centinaia di anni le mappe geologiche hanno guidato gli scienziati.
La superficie di Marte è stata oggetto di osservazioni scientifiche fin dal 1600, prima con i telescopi terrestri e più tardi con le sonde in orbita.
Le missioni Mariner 9 e Viking Orbiter hanno prodotto le prime vedute planetarie, consentendo la pubblicazione delle prime mappe globali (nel 1978 e nel 1986-1987, rispettivamente).
Ma i veicoli spaziali della generazione successiva, Mars Global Surveyor, Mars Odyssey, Mars Express e Mars Reconnaissance Orbiter, hanno fornito molte informazioni di qualità per una rimappatura geologica globale.

 

1405420643147 wps 11 Mars Geo Topo jpg

Dai vulcani più alti, ai canyon più profondi: finalmente è stata elaborata una delle mappe più dettagliate di Marte. Ci sono voluti ben 16 anni, i dati di 4 sonde e la pazienza del U.S. Geological Survey (USGS) in Virginia.
“L’esplorazione di Marte degli ultimi decenni ha fortemente migliorato la nostra comprensione su come i materiali, gli eventi, ed i processi geologici hanno modellato la sua superficie,” dichiara lo scienziato USGS Kenneth Tanaka. “La nuova mappa geologica mette insieme queste ricerche in un contesto olistico che aiuta a chiarire le relazioni chiave tra spazio e tempo, fornendo informazioni per generare e testare nuove ipotesi.”

Geologic Map of Mars