67P/Churyumov-Gerasimenko in 3D al perielio



Le immagini riprese nel mese di agosto dalla narrow angle camera di OSIRIS (Optical, Spectroscopic, and Infrared Remote Imaging System), il sistema di imaging a bordo della sonda dell’ESA Rosetta, hanno offerto la possibilità di creare un anaglifo spettacolare dei getti della cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko. L’immagine è stata pubblicata ieri sul blog della missione.

La composizione stereoscopica è stata ottenuta dal team utilizzando due scatti consecutivi del 12 agosto 2015, il giorno prima del perielio, acquisiti a 2 minuti e 28 secondi di distanza l’uno dall’altro.
Un bel colpo di fortuna!

Generalmente, infatti, i 3D di eventi dinamici, dove ci sono elementi che mutano o spariscono improvvisamente, sono circostanze rare, salvo non si disponga di una fotocamera ad hoc in grado di scattare due foto simultaneamente. Tuttavia, non è questo il caso: OSIRIS ha catturato due immagini singole, riprese a distanza di qualche minuto, che mostrano una leggera rotazione del nucleo ed uno spostamento naturale della cometa, dovuto al movimento lungo la sua orbita e alla traiettoria di Rosetta, ideali per costruire una vista stereoscopica.

L’ESA ha anche rilasciato i frame singoli per permettere agli appassionati di giocare in prima persona con Chury.

I due file sono rispettivamente:

Perihelion_Jet_3D_left-eye.jpg
Perihelion_Jet_3D_right-eye.jpg



Fonte