foto-donna-muore-fulmine-temporale2

Il mistero delle persone in grado di attrarre i fulmini


Ogni ora vengono registrate nel mondo milioni di scariche elettriche i cui effetti devastanti possono essere percepiti a una distanza di 150 chilometri.

L’energia sprigionata da un lampo in grado di raggiungere centinaia di kA è spesso accompagnata dalla manifestazione di un fulmine la cui temperatura può arrivare a 25 000-30 000 gradi.

Ancora più sorprendente è quel particolare legame che vede alcune persone approcciarsi ripetutamente con alcuni misteriosi fulmini. A volte sembra che molte di loro abbiano la capacità di attirare su di sé un particolare tipo di fulmine come se fossero intrise di carica negativa o di una sorta di elettromagnetismo . Basta citare la storia di un ufficiale francese che nel 1918 fu colpito da un fulmine che lo scaravento’ da cavallo, lasciando la parte inferiore del corpo completamente paralizzata.

fulmine_thumb[1].jpg

Fin qui nulla di strano se non fosse per il fatto che nel 1924 l’uomo fu colpito nuovamente da un fulmine mentre insieme a tre amici cercavano di ripararsi dalla pioggia trovando rifugio sotto un albero. Anche questa volta il Maggiore francese rimase paralizzato.

Pochi anni dopo, nel 1930, appena ristabilitosi dalla paralisi, il maggiore fu nuovamente paralizzato da un fulmine mentre passeggiava all’interno di un parco. A seguito delle ripetute scariche elettriche il Maggiore morì due anni dopo. Molti potrebbero tirare un sospiro di sollievo, visto che una volta morto, il povero ufficiale non avrebbe dovuto attirare su di sé altri fulmini.

Purtroppo anche da morto il poveretto non è riuscito a trovare pace visto che nel 1934 un fulmine si abbatté sulla sua pietra tombale eretta nel cimitero di Vancouver. E ‘difficile spiegare anche alcuni eventi che nel corso degli anni si sono verificati in Italia. Nel 1899, nella città di Taranto un contadino fu ucciso da fulmine mentre passeggiava nel proprio cortile. Trenta anni dopo e nello stesso posto un fulmine uccise anche suo figlio. Successivamente, nel mese di ottobre 1949, la stessa sorte toccò al nipote del contadino. Alla luce di tutto ciò come possiamo spiegare questi curiosi eventi che sembrano ripetersi in modo impressionante e che poco avrebbero a che fare con una tragica e irripetibile fatalità? Le persone colpite sono forse nate sotto una cattiva stella?

O sono semplicemente degli sfigati dotati di carica negativa che permetterebbe loro di diventare dei parafulmini umani?

Fonte