a99d9e840375b2328cd207b998c565e8

Il primo passo della vita sulla Terra


Osservata la formazione degli ingredienti della prima molecola.


La prima molecola della vita comparsa sulla Terra potrebbe essere stata quella dell’Rna: a confermare questa ipotesi, lanciata nel 1986 dal premio Nobel Walter Gilbert, sono i ricercatori della Ludwig Maximilian University di Monaco di Baviera, che sulla rivista Science annunciano di aver osservato per la prima volta in laboratorio la formazione spontanea dei ‘mattoni’ fondamentali dell’Rna a partire da semplici ‘ingredienti’ che erano facilmente disponibili sulla Terra primordiale.

Una prima prova a sostegno della cosiddetta ‘ipotesi del mondo a Rna’ di Gilbert era gia’ stata avanzata nel 2009 dai biochimici dell’Universita’ di Cambridge, in Gran Bretagna: su Nature pubblicarono infatti un elegante esperimento con cui dimostravano la possibilita’ che semplici ‘ingredienti’ chimici dessero origine a due dei quattro mattoni fondamentali dell’Rna, l’uracile e la citosina. Da allora, pero’, nessuno era riuscito a dimostrare un meccanismo altrettanto plausibile per spiegare la formazione degli altri due ‘mattoni’ un po’ piu’ complessi, l’adenina e la guanina.

I ricercatori bavaresi guidati da Thomas Carell ce l’hanno fatta, usando tra gli ingredienti anche le amminopirimidine, composti i cui precursori sono stati ritrovati perfino sulla cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko dalla missione Rosetta dell’Agenzia spaziale europea (Esa).

”Ora abbiamo una strada che ci indica come usare semplici molecole che erano probabilmente presenti sulla Terra primordiale”, afferma Carell. Il suo prossimo obiettivo e’ quello di unire i ‘mattoni’ dell’Rna per formarne un filamento completo: con un risultato del genere, Carell e i suoi collaboratori potrebbero forse mettere fine al dibattito sull’ipotesi del mondo a Rna, spegnendo anche le critiche che hanno accolto questo loro ultimo lavoro.

Fonte