Schermata 2016-06-13 alle 15.51.28

La curiosa galassia NGC 3621


La luminosa galassia NGC 3621, fotografata utilizzando il Wide Field Imager al telescopio di 2,2 metri a Osservatorio di La Silla in Cile, sembra essere un ottimo esempio di una spirale classica. Ma in realtà è piuttosto insolita: non ha un rigonfiamento centralizzato ed  è descritta come una galassia a disco.

NGC 3621 è una galassia a spirale posta a circa 22 milioni di anni luce di distanza nella costellazione di Hydra (Il Serpente di mare). E’ relativamente luminosa e può essere vista anche in telescopi di moderate dimensioni.  Questa galassia ha una forma a frittella piatta, il che indica che non ha ancora avuto un incontro ravvicinato con un’altra galassia che avrebbe disturbato il disco sottile di stelle e la creazione di un piccolo rigonfiamento al centro. La maggior parte degli astronomi pensano che le galassie si acrescano attraverso la fusione con altre galassie, in un processo chiamato formazione della galassia gerarchica. Nel tempo, questo dovrebbe creare grandi rigonfiamenti nei centri delle spirali. Recenti ricerche, tuttavia, hanno suggerito che le galassie bulgeless, o puro-disco, galassie a spirale come NGC 3621 sono in realtà abbastanza comuni.

Schermata 2016-06-13 alle 15.51.04.png

Questa galassia è di ulteriore interesse per gli astronomi perché la sua relativa vicinanza permette loro di studiare una vasta gamma di oggetti astronomici al suo interno, compresi i vivai stellari, nubi di polvere e stelle pulsanti chiamati variabili Cefeidi, che gli astronomi usano come indicatori di distanza nell’Universo.

Alla fine del 1990, NGC 3621 è stata una delle 18 galassie selezionate per un progetto chiave del telescopio spaziale Hubble: osservare variabili Cefeidi e misurare il tasso di espansione dell’Universo ad una maggiore precisione di quanto era stato possibile prima. Nel progetto di successo, 69 variabili Cefeidi sono stati osservate solo in questa galassia.

Più immagini monocromatiche scattate attraverso quattro diversi filtri di colore sono stati combinate per rendere questa immagine. Le immagini scattate con un filtro blu sono stati colorati blu nella foto finale, immagini attraverso un filtro giallo-verde sono mostrati come verdi e le immagini attraverso un filtro rosso come colore arancione scuro. Inoltre immagini scattate attraverso un filtro che isola il bagliore di idrogeno gassoso sono stati colorato in rosso. I tempi di esposizione totale per filtro erano 30, 40, 40 e 40 minuti rispettivamente.