Perché è più facile condividere i contenuti anziché leggerli 


Una ricerca condotta su Twitter conferma un antico sospetto: si condivide di più di quanto non si legga. Nella scelta, contano molto il sommario e il titolo ma – soprattutto – quello che fanno le persone che si seguono, i cosiddetti influencer……

 

Sorgente: Perché è più facile condividere i contenuti anziché leggerli – Linkiesta.it