050351ec350efbb63da6fb54018c49c7

Messaggio in bottiglia interstellare sul futuro della Terra, da ottobre in viaggio verso la stella polare


Un messaggio in bottiglia interstellare in viaggio verso la stella polare dedicato al futuro della Terra. L’invio del radiomessaggio è previsto in ottobre dalla grande antenna dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa) Dsa 2 (Deep Space Antenna 2), che si trova in Spagna, a Cerebros. A scriverlo potranno essere le persone di tutto il mondo: fino al 16 settembre chiunque potrà dire la sua in questo messaggio globale, accedento al sito del progetto internazionale, chiamato ” A Simple Response to an Elemental Message”.

Per partecipare è sufficiente dare la propria personale risposta alla domanda: ‘Come influiranno sul futuro le nostre attuali interazioni con l’ambiente?’. Tutte le risposte a questo interrogativo globale saranno trasmesse nello spazio profondo, in un viaggio interstellare diretto alla stella polare.

Le risposte verranno codificate in segnali radio, che a loro volta verranno trasmesse dalla Terra verso la Stella polare, distante 434 anni luce, per poi propagarsi nello spazio per moltissimo tempo. ”Oggi ci troviamo in un periodo definito ‘la Decade critica’ – si legge sul sito dell’iniziativa – un punto cruciale per la nostra civiltà, in cui le decisioni prese ora sull’ambiente possono impegnare le future generazioni nelle avversità. Come pensi che, come specie, influenzeremo il futuro?”. Una semplice domanda che chiama in causa tutti gli abitanti del pianeta. Ai posteri l’ardua sentenza. Intanto per ora si cerca di dare una risposta.

Fonte