seismic-station-151001

Onde misteriose nell’atmosfera antartica


Circa il 90% del Ross Ice Shelf è nascosto sotto l’acqua.


Secondo una nuova ricerca, le increspature e le ondulazioni nell’atmosfera sopra l’Antartide sono molto probabilmente indotte dalle vibrazioni a bassa frequenza del Ross Ice Shelf.

Stiamo parlando della più grande piattaforma di ghiaccio in tutto il mondo che si estende oltre mezzo milione di chilometri quadrati. I modelli matematici hanno evidenziato che  le vibrazioni nel ghiaccio corrispondono a quelle nell’atmosfera, e l’ulteriore studio dovrebbe contribuire in modo significativo alla comprensione dello stato e la stabilità delle piattaforme di ghiaccio.

Le onde atmosferiche insolite sono state osservate nel 2011, alla stazione di McMurdo in Antartide, ad una quota tra i 30 e i 115 km. Le onde hanno breve vita e sono state monitorate per alcuni anni. Le onde atmosferiche non sono un evento insolito, di per sé, e sono regolarmente osservate in tutto il mondo, ma queste sono persistenti e gli scienziati sono stati in grado di capire ciò che li provocava.

La nuova ricerca suggerisce che le onde atmosferiche sono collegate alle vibrazioni del Ross Ice Shelf, una piattaforma di ghiaccio enorme che copre un’area delle dimensioni della Francia. Le vibrazioni impercettibili della piattaforma sono causate dalle onde dell’oceano e altre forze, e sembra esse si trasferiscono e si amplificano nell’atmosfera. Se lo studio dimostra di essere corretto, le onde atmosferiche possono essere utilizzate per misurare le proprietà della piattaforma di ghiaccio che sono solitamente di difficile identificazione.

Se le onde atmosferiche sono generate dalle vibrazioni di ghiaccio, le vibrazioni ritmiche di ghiaccio forniranno una serie di informazioni della piattaforma di ghiaccio in sé“, ha detto Oleg Godin, professore presso la Naval Postgraduate School di Monterey, in California, e autore principale del nuovo studio. La comprensione di tali  piattaforme è importante, e la loro dimensione e il movimento è costantemente monitorato.

L’evoluzione a lungo termine di un ice shelf se o non si rompe e si disintegra, è un fattore importante in quanto velocemente il livello del mare aumenterà “, ha detto Peter Bromirski, un oceanografo di ricerca presso lo Scripps Institution of Oceanography alla UC di San Diego a La Jolla, in California, che non è stato coinvolto nello studio.

Due i modelli teorici sono stati utilizzati nella ricerca. Uno di essi considera la piattaforma di ghiaccio come una lastra rettangolare liscia del ghiaccio mentre gli altri  hanno osservato il ghiaccio come fluido stratificato. Le proprietà di ghiaccio, come elasticità, densità e spessore sono state utilizzate per calcolare il tempo necessario per completare un ciclo.

Secondo i risultati, la piattaforma di ghiaccio vibra entro un periodo da 3 a 10 ore, che corrisponde alle vibrazioni osservate nell’atmosfera. Tali vibrazioni ghiaccio sarebbero in grado di generare onde atmosferiche di una lunghezza d’onda verticale che si estende da 20 a 30 km. Anche in questa descrizione semplificata del ghiaccio, si spiegano facilmente le caratteristiche più importanti delle osservazioni. Le vibrazioni sono probabilmente trasportate nell’atmosfera da un contatto diretto con l’aria sopra la piattaforma. Le vibrazioni delle lastre di ghiaccio sono piccole, ma possono creare grandi perturbazioni atmosferiche a causa di una pressione dell’aria ridotta negli strati alti dell’atmosfera. Una  vibrazioni di ampiezza di un centimetro può muovere centinaia di metri di aria su e giù quando l’onda raggiunge l’aria di densità inferiore nell’alta atmosfera.

A causa delle loro dimensioni, le onde possono essere facilmente osservate usando radar e Lidar, e gli scienziati prevedono di utilizzare un radar di ricerca avanzata per studiare il fenomeno in maniera più dettagliata in modo da avere una visione completa dei processi fisici che potrebbero portare ad una sostanziale innalzamento del livello del mare in tutti gli oceani globali.

Fonte

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...