3c1a4386eda430fe4fd79833db9ebc0e

Primo caso di dinosauro trovato vicino a resti suo antenato


Segno che ‘nonni e nipoti’ all’inizio ‘convissero’.


Per la prima volta i resti di un dinosauro sono stati scoperti accanto a quelli di un suo antenato. Il ritrovamento, descritto dai ricercatori dell’università di San Paolo sulla rivista Current Biology, è avvenuto in Brasile e dimostra che non solo i dinosauri e i loro predecessori hanno ‘convissuto’ per un certo periodo di tempo, ma anche che l’ascesa dei dinosauri a ‘re’ della Terra è stata più graduale, e non un veloce ‘sorpasso’ degli altri animali nel tempo.

I fossili di questo nuovo lagerpetonide (Ixalerpeton), avo del dinosauro, e di un dinosauro saurischiano (Buriolestes), sono stati rinvenuti in una delle più antiche formazioni rocciose del mondo con fossili, la Carnian Santa Maria Formation. La scoperta dimostra chiaramente che questi animali sono stati contemporanei l’uno dell’altro nei primi stadi dell’evoluzione dei dinosauri.

Tra i campioni dell’Ixalerpeton c’è il cranio, elementi delle scapole e della zampa anteriore e vertebre. I denti mostrano anche che i primi dinosauri probabilmente si nutrivano di tutti i tipi di piccoli animali, probabilmente non di piante. ”Ora sappiamo con sicurezza che i dinosauri e i loro antenati sono insieme l’uno accanto all’altro, e che l’ascesa dei dinosauri che li ha portati a imporsi sugli agli altri animali è stata più graduale, e non veloce”, commenta Max Langer, coordinatore dello studio.

Fonte

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...