millennium_tower_sinking_node_full_image_2

Due sentinelle per i grattacieli di San Francisco


Il più alto edificio residenziale di San Francisco sprofonda di quasi 50 mm l’anno. L’osservazione possibile grazie alla vista radar dei satelliti europei Sentinel 1.


 

La “Millennium Tower” di San Francisco sta sprofondando di quasi 50 mm l’anno. Lo dimostrano i dati dei satelliti Sentinel 1 acquisiti tra il 22 febbraio 2015 e il 20 settembre 2016, e analizzati dagli scienziati dell’ESA, del Norut Northern Research Institute, dei PPO.Labs e del Geological Survey of Norway.

Inaugurato nel 2009, con i suoi 58 piani (mancano il 13esimo e il 44esimo per ragioni di scaramanzia) e i suoi 200 metri circa di altezza, la Millennium Tower è il più alto edificio residenziale di San Francisco.

Il team internazionale di studiosi ha analizzato anche altri grattacieli nell’area della Baia di San Francisco, che insistono lungo la cosiddetta faglia di Hayward, un tratto maggiore della faglia di Sant’Andrea californiana.

san_francisco_displacement_node_full_image_2

Studiare la città USA sta aiutando gli scienziati a migliorare il monitoraggio dei movimenti del suolo urbano, in particolar modo la subsidenza in alcuni centri europei, come la città di Oslo. Le informazioni satellitari, secondo la politica dell’open data, sono, infatti, messe a disposizione di chiunque ne faccia richiesta in tempo reale, come servizio alla collettività.

Realizzati nell’ambito del programma Copernicus, coordinato dalla Commissione europea in collaborazione con l’ESA, e con il contributo dell’ASI, i satelliti della famiglia Sentinel 1 sono come degli angeli custodi della Terra. Possono, infatti, studiare il Pianeta in ogni condizione, sia di notte che di giorno, anche attraverso le nuvole.

Questi satelliti sono utilizzati per l’osservazione radar, una tecnologia in cui l’Italia ha una grandissima tradizione, e progettati per effettuare il monitoraggio continuo delle condizioni metereologiche e di illuminazione solare della Terra e del mare. Realizzati da Thales Alenia Space, joint venture tra Thales e Leonardo-Finmeccanica, Sentinel 1-B e Sentinel 1-A sono stati lanciati entrambi dalla base ESA di Kourou, nella Guyana francese. Sentinel 1-B il 25 aprile 2016, il gemello Sentinel-1A, primo satellite della costellazione, il 3 aprile 2014.

Fonte

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...