Terra dallo spazio: Giappone


Parte del Giappone è rappresentato in questa immagine a falsi-colori acquisita dal satellite Sentinel-3A il 12 maggio 2016. Il Giappone si estende su una zona vulcanica all’interno della cosiddetta Cintura di Fuoco del Pacifico, ed è soggetto a terremoti – come quello che si è verificato agli  inizi della settimana scorsa.  Nel 2011 il terremoto di Tōhoku ed il conseguente tsunami causarono ingenti danni e la perdita di oltre 15.000 vite.

In questa immagine possiamo individuare la Linea Tettonica Mediana – un sistema di faglie che corre principalmente in direzione nordest-sudovest nella parte meridionale del Paese. Mentre non è possibile osservare la linea di faglia stessa, i fiumi che si sono formati  lungo di essa ed i terreni e le costruzioni che sorgono nei loro bacini appaiono, in basso a sinistra nell’immagine, come elementi lineari sulle isole più piccole, dando un’idea della posizione generale della faglia.

Le acque che circondano le isole appaiono di colore blu sul lato sinistro dell’immagine, ma grigio scuro sulla destra. Ciò è dovuto all’effetto del bagliore del sole sull’acqua.

Guardando un po’ più da vicino le acque lungo la costa, le aree azzurre indicato il deflusso dei fiumi, che trasportano sedimenti nell’oceano.

Lanciato a febbraio del 2016, il satellite Sentinel-3A del programma europeo Copernicus è dotato di quattro sensori che lavorano insieme, facendo di questa la più complessa delle missioni della serie Sentinel. Lo strumento denominato Ocean and Land Colour Instrument – utilizzato per creare questa immagine – offre un nuovo sguardo sulla Terra, monitorando gli ecosistemi oceanici, sostenendo la gestione delle colture e dell’agricoltura, e fornendo stime degli aerosol atmosferici e delle coperture nuvolose.

Fonte

Annunci