New Horizons si trova a metà strada tra due pietre miliari



Come ricordato dal ricercatore Alan Stern in un post, il passaggio al nuovo anno ha scandito dei passaggi importanti per la missione New Horizons:

“esattamente due anni fa avevano svegliato la sonda dall’ibernazione per iniziare i preparativi per il passaggio ravvicinato su Plutone. Ed esattamente tra due anni saremo nella fase di avvicinamento finale al nostro prossimo fly-by, che culminerà con un sorvolo dell’oggetto della Fascia di Kuiper (KBO) chiamato 2014 MU69 – un miliardo e mezzo di chilometri più lontano di Plutone – l’1 gennaio 2019”.


La sonda, che nel mese di ottobre ha finito di trasmettere i dati raccolti durante lo storico incontro con il pianeta nano, gode di ottima salute mentre gli scienziati continuano a pubblicare risultati e scoperte.

Non solo. Il team della missione ha inserito nel Planetary Data System (PDS) due contributi su Plutone ed altri due verranno rilasciati nel 2017. Questi comprenderanno un set di dati raccolto dopo una campagna di calibrazione post fly-by.

A partire da gennaio, la fotocamera LORRI (Long Range Reconnaissance Imager) inizierà le osservazioni di una mezza dozzina di KBO per studiarne le orbite, le proprietà della superficie, la forma, scoprire eventuali satelliti ed anelli. Tutte peculiarità fuori della portata dei telescopi terrestri e di Hubble.

Sempre in gennaio, la sonda continuerà ad usare gli strumenti SWAP, PEPSSI e DSC per studiare l’ambiente di polveri e di particelle cariche della fascia di Kuiper e lo spettrometro Alice per l’idrogeno che permea l’eliosfera.

A febbraio è probabile che verrà effettuata una piccola correzione di rotta verso 2014 MU69 ed a marzo, dopo che tutti i nuovi dati sugli oggetti e la Fascia di Kuiper saranno arrivati a Terra, la sonda verrà messa in letargo per la prima volta dal 2014, fino al mese di settembre. Durante gli stessi mesi, la squadra progetterà e testerà le sequenze dei comandi che serviranno nel momento in cui riprenderanno le operazioni scientifiche, a luglio 2018, e la sonda raggiungerà 2014 MU69.

2014 MU69 ripreso da Hubble.


Fonte

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...