La Nebulosa Farfalla ripresa da Hubble


Gli ammassi stellari luminosi e le nebulose che osserviamo nel cielo notturno hanno spesso nomi che evocano fiori o insetti. Nonostante la sua apertura alare si estenda per oltre 3 anni luce, NGC 6302 non fa eccezione alla regola.


Con una temperatura superficiale stimata di circa 250.000 gradi centigradi, La moribonda stella centrale di questa particolare nebulosa planetaria è divenuta eccezionalmente calda e brilla nella luce ultravioletta, ma è nascosta alla vista diretta da un fitto strato toroidale di polvere. Questo forte ingrandimento della nebulosa e della sua stella morente è stato fotografato dal telescopio spaziale Hubble e si presenta qui in colori modificati per evidenziarne le caratteristiche.

Visto di taglio attraverso una cavità luminosa di gas ionizzato, il toro di polvere che circonda la stella centrale si trova vicino al centro di questa immagine, quasi sul bordo per la linea di vista. l’idrogeno molecolare è stato rilevato nel fitto velo di polvere che circonda la stella.

NGC 6302 si trova a circa 4.000 anni luce di distanza nella costellazione dello Scorpione.

Annunci