Encelado potrebbe essersi capovolta


62e970426f624312f014202b967182a4_XL.jpg

La mappa di sinistra mostra il possibile orientamento passato di Encelado. La catena di bacini, citata dai ricercatori, sono i bassi topografici in azzurro e viola, localizzati sia attorno all’equatore che al precedente polo sud.


Recenti dati rilevati dalla sonda della NASA Cassini sembrano dimostrare che l’asse di rotazione della luna di Saturno Encelado potrebbe essersi riorientato in un lontano passato, probabilmente a causa della collisione con un corpo più piccolo.


Abbiamo trovato una catena di basse aree o bacini che tracciano una cintura sulla superficie della luna che riteniamo essere ciò che resta di un precedente equatore. Queste depressioni segnano anche i precedenti poli“, ha dichiarato Radwan Tajeddine della Cornell University, autore principale dello studio.

Secondo Tajeddine e colleghi, l’asse di rotazione originale del satellite si sarebbe abbassato di ben 55 gradi (quasi un “rotolamento” completo!), stabilizzandosi nella posizione attuale in un milione di anni.

Di conseguenza, il polo sud, che è attualmente la regione attiva della luna, sarebbe stato localizzato più vicino all’equatore dove, secondo qualche speculazione, sarebbe stato coinvolto in un impatto:

E’ improbabile che l’attività geologica in questo terreno sia stata avviata da processi interni. noi riteniamo che dietro i processi di formazione di questa zona anomala ci sia una collisione“.

L’idea potrebbe, in effetti, spiegare come mai i poli della luna sono così diversi tra loro: il polo nord craterizzato e antico, il polo sud giovane e geologicamente attivo.


La ricerca è stata pubblicata sulla rivista Icarus.

Leggi: “True polar wander of Enceladus from topographic data”.

Fonte

Annunci