Crateri negli abissi del mare suggeriscono potenziali esplosioni di metano artico


Tutti i crateri erano un tempo cupole di metano esplose circa 12 mila anni fa, ma la ricerca rivela che almeno 600 aree all’interno e all’esterno dei crateri continuano a rilasciare gas metano, un pericolo potenziale negli anni a venire.


Gli scienziati hanno scoperto di recente qualcosa di incredibile sul fondo del mare nell’Oceano Artico. Qualcosa che non si aspettavano di trovare e che li ha sorpresi quando vi si sono imbattuti. Crateri massicci della larghezza di una dozzina di quartieri di una grande città che, secondo gli scienziati, possono essere stati causati da enormi eruzioni di gas metano sotterraneo.

Alcuni dei crateri erano noti agli scienziati fin dagli anni ’90. Un nuovo studio ne descrive le loro caratteristiche in dettaglio. I ricercatori hanno scoperto più crateri di quanto non sapessero. Identificati circa 100 crateri giganteschi e migliaia di più piccoli che risalgono a circa 11.600 anni fa quando, strutture di questo tipo, si ritiravano, provocando il rilascio di questi gas congelati sotto il pavimento del mare.

È un’incredibile scoperta che dipinge un quadro colorato della fine dell’era glaciale. Le esplosioni hanno rovinato il pavimento del mare e la Terra ha iniziato il gigantesco cambiamento che ha portato il pianeta ad essere come lo conosciamo oggi. “L’area del cratere era coperta da una fitta lastra di ghiaccio durante l’ultima glaciazione, tanto quanto misura l’Antartide occidentale oggi. Quando il clima si riscaldò e la crosta di ghiaccio crollò, enormi quantità di metano vennero liberate improvvisamente. Questo ha portato alla formazione di crateri massicci che attualmente stanno sfruttando il metano“, spiega Karin Andreassen, primo autore dello studio e professore presso il CAGE Center for Arctic Gas Hydrate, Ambient and Climate. “Ma questo non è niente rispetto ai colpi del gas serra che ha seguito la deglaciazione. Le quantità di metano che sono state rilasciate devono essere state abbastanza impressionanti“.

Fonte

Annunci