Rocce che contengono acqua in Noctis Labyrinthus


Le rocce di colore chiaro che si vedono in questa immagine sono costituite da minerali che contengono acqua. Questi minerali idrofili vengono scoperti per mezzo dello strumento chiamato CRISM che accompagna HiRISE sulla sonda MRO.

Combinando i dati spettrali provenienti da CRISM con le immagini ad alta risoluzione di HiRISE, gli scienziati sono in grado di fare ipotesi sul modo in cui l’acqua si è depositata e/o ha modificato queste rocce.

Molte delle depressioni di Noctis Labyrinthus contengono minerali con tracce di acqua, e questo suggerisce che l’acqua sia stata presente per un certo periodo di tempo in questa regione, durante le epoche marziane che vanno dal tardo Esperiano all’ Amazzoniano, un periodo in cui si crede che il clima sia stato asciutto e freddo come l’attuale.

 

Fonte

Annunci