Innalzamento del livello del mare in accelerazione, Groenlandia e zone costiere a rischio


Un aumento globale del livello del mare sta accelerando e i ghiacci perenni della Groenlandia sono i primi a patirne le conseguenze. Dato questo ritmo incalzante, è possibile che entro la fine di questo secolo l’innalzamento del livello del mare possa minacciare le comunità costiere di tutto il mondo, da Miami a Mumbai.

Un nuovo studio, pubblicato sulla rivista Nature Climate Change, è una delle poche ricerche recenti avviate per verificare l’accelerazione del livello del mare nel corso degli ultimi decenni. C’era stata maggiore incertezza in passato, quando sosteneva che tale accelerazione non si stesse verificando.

Tuttavia, utilizzando i calcoli dei vari fattori che contribuiscono all’innalzamento del livello del mare, come ad esempio lo scioglimento dei ghiacciai, l’espansione degli spazi di acqua che si verifica con gli oceani caldi, e di altri fattori, i ricercatori di diverse istituzioni in Cina, Australia e negli Stati Uniti hanno scoperto che il livello medio del mare globale è aumentato da circa 2,2 millimetri all’anno nel 1993 a 3,3 millimetri all’anno nel 2014.

Anche se questo può sembrare un dato insignificante, i numeri si sommano rapidamente. Queste variazioni dei tassi sono la differenza tra un tasso di aumento del livello del mare decennale di 0,86 a e 1,29, con una maggiore accelerazione attesa in futuro.

livello-del-mare-0-b

I risultati anche reso chiaro come i principali responsabili del cambiamento del livello del mare stiano cambiando nel corso del tempo. E non dipingono un bel quadro. Se la perdita di massa di ghiaccio globale costituiva il 50 per cento dell’aumento del livello del mare nel 1993, questo è salito al 70 per cento nel 2014. Lo studio ha rilevato che il maggior aumento è venuto dalla calotta glaciale della Groenlandia, che ha compensato solo il 5 per cento della crescita globale del tasso del livello medio del mare nel 1993 e ora costituisce il 25 per cento di esso.

Date le preoccupazioni degli scienziati sulla stabilità dell’Antartide, ora cercano nello scioglimento dei ghiacciai una quota ancora maggiore del bilancio del livello del mare in un prossimo futuro. I risultati di questa settimana sono in linea con le stime della NASA per l’attuale tasso di aumento del livello del mare, che è di 3,4 millimetri all’anno .

Il significato del nuovo studio è quello di risolvere le incertezze persistenti circa discrepanze tra ciò che gli scienziati sono a conoscenza dell’innalzamento del livello del mare e i tassi misurati dai satelliti. Questo studio, insieme ad altri lavori recenti, mostra i due match up da vicino e inchioda proprio l’accelerazione del livello del mare.

Inoltre, la nuova ricerca mostra che le comunità costiere che sono già alle prese con aumento delle inondazioni su base annuale, quali Miami Beach, dovranno far fronte a una situazione in rapido peggioramento nei prossimi decenni. Per ogni millimetro che il livello del mare acquista, più facile diventa per l’oceano colpire con livelli di piena mai visti prima.

Fonte

Annunci