Resti di un’antica frana sottomarina ai margini della Grande Barriera Corallina


La frana potrebbe anche aver innescato uno tsunami.


La Grande Barriera Corallina ha tenuto nascosto una propria meraviglia naturale risalente a circa 300.000 anni fa.

I resti di un’antica frana, conosciuta come Gloria Knolls Slide, sono stati infatti rinvenuti a 75 chilometri dalla costa nord del Queensland, dagli scienziati a bordo della nave di ricerca Southern Surveyor.

Il team, guidato dal geologo Robin Beaman da James Cook University, ha fatto l’interessante scoperta durante una mappatura tridimensionale delle antiche barriere nel Queensland Trough, un vasto bacino adiacente alla Grande Barriera Corallina.

barrieracorallinafrana-650x390

Lo studio, pubblicato sulla rivista Marine Geology, racconta la storia di una grande area coperta da un gruppo di colline o poggi, a più di 1.100 metri sotto la superficie e altri detriti sparsi nel territorio, fino a 30 km dalla loro posizione originaria. Quando la parete rocciosa è crollata ha liberato 32 km cubi di roccia che si sono riversati a una profondità di 1.350 metri. Si tratta di circa 30 volte il volume di sedimento contenuto nella famosa Ayers Rock. Dopo uno studio dettagliato del terreno, gli scienziati ricostruiscono ora l’evento con l’aiuto di modelli 3D.

Il crollo improvviso della massa rocciosa ha liberato una quantità sufficiente di energia potenziale per provocare un’onda di tsunami alta 27 metri, ma l’enorme massa d’acqua è stata inibita in modo significativo dai coralli circostanti. “La Grande Barriera Corallina funge da frangiflutti poroso gigante, ha spiegato Beeman in un’intervista alla BBC. Guardando al futuro, i ricercatori ritengono che sia necessaria una mappatura dettagliata dei fondali marini per valutare appieno il rischio tsunami per la costa del Queensland posto da questo tipo di frane sottomarine.

Nello studio, il team ha  prelevato campioni di rocce sedimentarie ad una profondità di 1.170 metri che hanno fornito indizi sulla vita marina nascosta.

Fonte

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...