Il Vesuvio è in fiamme


Con l’Italia che patisce da mesi temperature elevate e una estrema siccità, sono scoppiati un pò dappertutto vasti incendi, gli incendi che devastano le pendici del Monte Vesuvio vicino a Napoli fanno notizia per la notorietà dei luoghi interessati. Utilizzando le immagini scattate dal satellite Copernicus Sentinel-2B il 12 luglio 2017, l’animazione combina diverse bande di sensori per evidenziare i numerosi incendi separati intorno a questo vulcano iconico e il fumo che incombe sulla zona circostante.

Questa enorme coltre di fumo ha portato alcuni a credere che il Vesuvio fosse tornato in eruzione. L’ultima volta che è avvenuta è stato nel 1944, ma la più famosa eruzione del Vesuvio risale al 79 ad che distrusse Pompei.

Il fumo di questi incendi rappresenta la minaccia più grande e ha costretto a diverse evacuazioni questa settimana. Le pendici boscose del Vesuvio fanno parte del Parco Nazionale del Vesuvio, istituito nel 1995 per proteggere il vulcano e l’ambiente circostante. Molti dei boschi purtroppo sono ormai distrutti.

Fonte

Annunci