La stella variabile Chi Cygni è adesso visibile con l’uso di un modesto binocolo


La variabile di tipo Mira Chi Cygni non è destinata a raggiungere la sua luminosità massima fino a fine Ottobre ma è già ben visibile nel binocolo. Le osservazioni recenti lo collocano intorno alla magnitudine visuale 8,6.

Chi Cygni è una stella gigante rossa le cui variazioni di luminosità sono dovute alle pulsazioni nei suoi tenui strati esterni. Queste pulsazioni fanno salire e scendere la temperatura della superficie della stella causando l’ampia variazione di  luminosità . Ulteriori “irregolarità” riguardano la formazione e la suddivisione di molecole semplici negli strati superficiali più freddi della stella.

Schermata 2017-07-28 alle 13.11.37.png

La luminosità del picco di Chi Cygni è diversa da un ciclo all’altro e non può essere prevista in anticipo. Il picco medio si aggira intorno alla magnitudine 5.1, ma il picco della primavera del 2013 ha raggiunto la magnitudine 3.8, mentre quello dell’inizio dell’estate 2014 è si è mantenuto solo intorno alla grandezza 6.4.

Chi Cygni si trova nel “collo” della costellazione del Cigno, non lontano dalla stella Eta Cygni (mag 4.0), come si può vedere nel grafico di ricerca riportato di seguito, che è di circa 3 gradi per 4 gradi.

chi_Cyg_bin_chart.PNG

È possibile seguire le variazioni di luce di Chi Cygni nei prossimi mesi confrontando la sua luminosità con quella delle stelle di confronto etichettate sul grafico. Attualmente è più debole della stella di confronto K ma più luminosa della stella di confronto M.

chiCyg_maxima_2013-15.png

 

 

Annunci