Ragazzina filma una misteriosa creatura nella natura selvaggia canadese?


Era una ‘creatura umanoide’ sconosciuta che perseguitava un’alce a Gaspésie nella provincia del Québec, Canada, o questo video traballante è un’altra bufala di Internet di scarsa qualità?

Still-from-the-film.jpg

Quella che appare come una creatura di un metro e ottanta “senza volto”, finora non registrata, è stata filmata mentre “disturbava un’alce” e le pubblicazioni sensazionaliste sostengono che il video ha “scatenato il panico mondiale”, mentre l’identità della bestia ha sconcertato milioni di spettatori dopo essere diventata virale su Internet.

Girato da Audrée Tanguay Fréchette, la bestia sembra essere in agguato dietro un’alce che si nutre nell’isolata natura selvaggia canadese e questo video, classicamente mal focalizzato, mostra una figura pallida e di dimensioni umane che si muove dietro l’alce. Molti spettatori hanno ipotizzato che sembra “camminare sulle sue zampe come un essere umano, e potrebbe essere il leggendario mostro Rake”, paragonabile a Bigfoot e Yeti, secondo un rapporto in The Express .

Un avvistamento del Rake canadese?

Il leggendario “Rake” è descritto come una “brutale, selvaggia, creatura umanoide con caratteristiche canine” che non ha mai attaccato nessun essere umano. Molti affermano che attacca senza provocazioni usando le sue ” lunghe dita come una lama” per separare le sue vittime.

L’Express ha riferito che il video è stato visto online “più di 102.000 volte” e gli spettatori dei social media hanno fornito una serie di possibili spiegazioni per l’avvistamento, rispondendo alla domanda della ragazza che lo ha ripreso: “Guardando il video ho visto questa strana forma nella parte posteriore sinistra. Qualcuno può dirmi che cos’è”?

Schermata 2018-09-08 alle 10.51.07.jpg

In risposta un commentatore ha scritto: “Questo sembra il tipo di creatura Rake che insegue quell’alce”, ma gli scettici, tuttavia, hanno sostenuto che il filmato era “fuorviante” e suggerito che la “creatura” non era altro che un “puntino sul finestrino dell’auto”. Ma questo non spiega perché la creatura si muove apparentemente nel filmato. Ma posso aiutarvi in questo senso.

In molte occasioni i “mostri Rake” in quanto tali “apparenze” sono causate da un evento ben compreso di cui tutti i fotografi sono a conoscenza.

Un piccolo granello di polvere su un obiettivo a volte può sembrare che assuma proporzioni mostruose, e per di più, perché a volte sono così vicini all’obiettivo, spostando la fotocamera fino a pochi millimetri fa sì che le specifiche “sembrino” spostarsi di diversi metri nelle riprese video. Un buon modo per ricreare questo effetto è quello di tenere il dito contro il naso in salotto. Ora chiudete un occhio e guardate il dito. Quando muovi il dito di qualche millimetro, nota come copre e rivela quello che sembra essere di diversi metri contro il muro.

Questo effetto è evidente anche quando un soggetto è vicino all’obiettivo e lo sposta di qualche centimetro a sinistra o a destra, a volte coprendo o rivelando intere montagne all’orizzonte. Anche se migliaia di persone credono che questo video di terribile qualità riprende davvero il leggendario mostro Rake, prima di credere a una parola che dicono, sarebbe utile conoscere alcuni fatti su di esso, che portano alla demistificazione totale di questa bestia.

“Ecco cosa abbiamo finora: Umanoide, alto circa un metro e ottanta in piedi, ma di solito si accovaccia e cammina a quattro zampe. Ha una pelle molto pallida. Il viso è vuoto. Come fosse senza naso, senza bocca….. Di solito si vede nei cortili di fronte in aree suburbane. Di solito si limita a guardare l’osservatore, ma si alza in piedi e attacca se avvicinato. Quando attacca, una bocca si apre, come se un cranio incernierato che si apre nel mento. Rivela molti denti minuscoli, ma opachi.

Ma anche con queste chiare origini moderne, per molti, il mostro Rake sarà sempre reale e senza dubbio si evolverà, nel tempo, in un altro Bigfoot o Yeti.

Fonte