Toni di colore blu in piume preistoriche fossilizzate


bluecolorton.jpg
Eocoracias brachyptera campione fossile utilizzato per questo studio. La ricca texture nera sulla superficie è il piumaggio fossilizzato dell’uccello.

Esaminando i pigmenti fossilizzati, gli scienziati dell’Università di Bristol hanno avuto nuove intuizioni sui toni del blu negli uccelli preistorici.

Da qualche tempo, i paleontologi sanno che i pigmenti di melanina possono conservarsi nei fossili e sono stati in grado di ricostruire i modelli di colore fossili.

Il pigmento di melanina conferisce agli uccelli colori nero, marrone rossiccio e grigio ed è coinvolto nella creazione di lucentezza iridescente nelle piume degli uccelli.

Lo si può osservare studiando i pacchetti di melanina chiamati melanosomi, che hanno la forma di piccoli oggetti cilindrici di meno di un millesimo di millimetro e variano dalla forma di salsiccia alle piccole polpette di carne.

Tuttavia, oltre ai colori iridescenti, che sono strutturali, gli uccelli producono anche colori strutturali non iridescenti.

Si tratta, ad esempio, dei toni di blu dei pappagalli e dei martin pescatore. Finora non si sapeva se questi colori potevano essere scoperti nei fossili.

Questo colore strutturale blu è creato dalla fitta disposizione delle cavità all’interno delle piume, che disperde la luce blu. Sotto c’è uno strato di melanina che assorbe la luce non dispersa.

I paleontologi hanno dimostrato che la piuma stessa, che è fatta di cheratina, non si fossilizza mentre la melanina lo fa. Pertanto, su una piuma blu fossilizzata, il pigmento scuro può essere l’unica caratteristica superstite e la piuma può essere interpretata come nera o marrone.

1-bluecolorton.jpg
Ricostruzione della Eocoracias brachyptera con l’ipotetica colorazione del piumaggio.

Ora i ricercatori dell’Università di Bristol, guidati da Frane Barbarovic, attualmente all’Università di Sheffield, hanno dimostrato che i melanosomi delle piume blu sono altamente distinti dai melanosomi  di piume neri, bruno-rossastri, marroni e iridescenti, ma si sovrappongono significativamente con alcuni melanosomi di piume grigie.

Osservando le colorazioni delle piume dei moderni rappresentanti di esemplari fossili e ricostruendo quale fosse il colore più probabile presente negli esemplari fossili, sono stati in grado di distinguere tra melanosomi significativi per il colore grigio e blu, portando alla ricostruzione dell’Eocoracias brachyptera preistorico come un uccello prevalentemente blu.

Frane Barbarovic ha detto: “Abbiamo scoperto che i melanosomi nelle piume blu hanno dimensioni diverse dalla maggior parte delle categorie di colore e possiamo, quindi, limitare quali fossili possono essere stati originariamente blu.

“La sovrapposizione con il colore grigio può suggerire alcuni meccanismi comuni nel modo in cui i melanosomi sono coinvolti nella colorazione grigia e come si formano questi colori blu strutturali.

“Sulla base di questi risultati nella nostra pubblicazione abbiamo anche ipotizzato una potenziale transizione evolutiva tra il blu e il grigio”.

Il team di ricerca deve ora capire quali uccelli hanno maggiori probabilità di essere blu in base alle loro ecologie e modi di vita. Il colore blu è comune in natura, ma l’ecologia di questo colore e la sua funzione nella vita degli uccelli è ancora elusiva.

Frane Barbarovic ha aggiunto: “Dobbiamo anche capire come nasce il colore grigio. Questo è fatto in un modo molto diverso negli uccelli rispetto ai mammiferi. Crediamo che sia legato a come la forma del melanosoma possa risultare in una sorta di processo di auto-assemblaggio della piuma e la tensione superficiale dei melanosomi li tira in determinate configurazioni all’interno di una piuma così come si forma”.

Fonte

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...