TESS scopre un’insolito sistema antico con due esopianeti giganti gassosi caldi


L’immagine di un artista del sistema TOI-1130.

Gli astronomi che utilizzano il Transiting Exoplanet Survey Satellite (TESS) della NASA hanno scoperto un sistema planetario di due pianeti giganti – un pianeta delle dimensioni di Nettuno e un Gioviano caldo – in orbita attorno alla stella TOI-1130, vecchia di 8,2 miliardi di anni.


I gioviani caldi sono esopianeti gassosi massicci con periodo orbitale inferiore a 10 giorni. Il breve periodo significa che questi giganti gassosi sono molto vicini alle stelle che li ospitano, di solito meno di 0,1 AU.

Questi pianeti sono raramente accompagnati da altri pianeti nella breve distanza orbitale.

In precedenza, sono stati trovati solo due sistemi di questo tipo: WASP-47 e Kepler-730.

“TOI-1130 è solo la terza stella nota per avere un pianeta gigante in transito con un periodo orbitale inferiore a 10 giorni e un secondo pianeta in transito”, hanno detto l’astronoma del MIT Chelsea Huang e i suoi colleghi.

“La stella è più luminosa delle stelle ospitanti dei sistemi precedentemente conosciuti, soprattutto a lunghezze d’onda infrarosse, che dovrebbero fornire buone opportunità per studiare questo tipo di sistema in dettaglio”.

TOI-1130 è una stella nana K di 11a magnitudine situata a circa 190 anni luce di distanza nella costellazione meridionale della Corona Australis.

Conosciuta anche come TYC 7925-02200-1 o TIC 254113311, la stella è circa il 32% più piccola e meno massiccia del Sole.

TOI-1130 si è formata circa 8,2 miliardi di anni fa e ospita due esopianeti in transito: TOI-1130b e c.

Il pianeta interno, TOI-1130b, è un mondo delle dimensioni di Nettuno con un periodo di 4,1 giorni e una temperatura superficiale di 527 gradi Celsius (981 gradi Fahrenheit).

Questo pianeta è 3,65 volte più grande della Terra e ha una massa massima di circa 0,17 masse di Giove.

Il pianeta esterno, TOI-1130c, è un Gioviano caldo con un periodo di 8,4 giorni e una temperatura superficiale di 364 gradi Celsius (687 gradi Fahrenheit).

Questo mondo ha circa 0,97 volte la massa di Giove e un raggio di 1,5 raggi di Giove.

Il Dr. Huang e i coautori hanno scoperto la TOI-1130b e c utilizzando i dati raccolti da TESS.

“La scoperta della TOI-1130 illustra il potere di TESS di trovare sistemi con architetture rare”, hanno detto gli astronomi.

“Con una grande quantità di dati TESS ancora inesplorati, possiamo aspettarci un maggior numero di sistemi come il TOI-1130, insieme ad una migliore conoscenza delle frequenze dei diversi tipi di sistemi di Gioviani caldi”.

Hanno poi confermato l’esistenza dei due pianeti utilizzando le osservazioni a terra con i telescopi Pan-STARSS, TRAPPIST-South e SMARTS.

“TOI-1130 è una stella K7, che è la più piccola stella conosciuta per ospitare un’architettura di sistema simile a quella attuale”, hanno detto.

“È relativamente luminosa alle lunghezze d’onda del vicino infrarosso, il che rende i pianeti un buon bersaglio per la spettroscopia di transito per studiare le atmosfere planetarie”.

“In particolare, il segnale atmosferico della TOI-1130c è probabilmente rilevabile con il telescopio spaziale Hubble della NASA/ESA. Il confronto tra la sua atmosfera e quella degli altri gioviani caldi può aiutarci a capire la sua origine”.

L’articolo è stato pubblicato sull’Astrophysical Journal Letters.

Fonte