Gli aereosol terrestri danno spettacolo


E’ del 23 agosto 2018 questa drammatica visualizzazione digitale a livello planetario. Solo un giorno come un altro per l’identificazione e la distribuzione degli aerosol nell’atmosfera terrestre, mostrata in questo modello Goddard Earth Observing System Forward Processing (GEOS FP) che si basa su una combinazione di dati satellitari e terrestri per calcolare la presenza di vari tipi di aerosol, minuscole particelle solide e goccioline liquide che circolano sopra l’intero pianeta. Questo modello del 23 agosto mostra le particelle di carbonio nere in rosso provenienti dai processi di combustione, come il fumo degli incendi negli Stati Uniti e in Canada, che si diffondono in ampi tratti del Nord America e dell’Africa. Gli aerosol di sale marino sono in blu, che turbinano sopra i minacciosi tifoni vicino alla Corea del Sud e al Giappone, e sull’uragano che incombe vicino alle Hawaii. La polvere mostrata in tonalità viola soffia sui deserti africani e asiatici. La posizione delle città e dei paesi può essere trovata dalle concentrazioni di luci basate sui dati delle immagini satellitari della Terra di notte.

Fonte