Un’affascinante fioritura nel Mar Baltico


15 agosto 2020.

Quasi ogni estate, nel Mar Baltico avvengono fioriture colorate di fitoplancton. E quasi ogni estate, le immagini satellitari rilevano modelli artistici mentre il fitoplancton traccia le correnti, i vortici e i flussi del mare. Ma come i vortici delle impronte digitali, non ci sono due fioriture di fitoplancton esattamente uguali.

Queste immagini a colori naturali, acquisite il 15 agosto 2020 con l’Operational Land Imager (OLI) su Landsat 8, mostrano una fioritura di fitoplancton in tarda estate che vortica nel Mar Baltico. Le immagini mostrano parte di una fioritura situata tra Öland e Gotland, due isole al largo della costa della Svezia sudorientale. Notate le linee scure e diritte che attraversano l’immagine dettagliata: sono le scie delle navi che tagliano la fioritura.

La conferma del tipo di fitoplancton all’interno di questa fioritura richiederebbe l’analisi di campioni d’acqua. Ma gli esperti che hanno familiarità con le fioriture in questa regione dicono che è probabile che si tratti di cianobatteri, un antico tipo di batteri marini che cattura e immagazzina l’energia solare attraverso la fotosintesi. Grandi fioriture di cianobatteri in tarda estate si verificano quasi ogni anno nel Mar Baltico.

I nuclei di sedimenti estratti dal fondo del mare indicano che le fioriture di cianobatteri si sono verificate nel Mar Baltico per migliaia di anni e hanno svolto un ruolo importante in questo ecosistema acquatico. I cianobatteri sono “fissatori dell’azoto” in grado di convertire l’azoto molecolare in ammoniaca, una forma di azoto più biologicamente utile che tutto il fitoplancton può utilizzare come nutriente per alimentare la crescita. I cianobatteri fanno particolarmente bene nel Mar Baltico, dove c’è un ampio fosfato e un altro nutriente importante per la crescita dell’organismo.

In passato, le fioriture nel Mar Baltico si sono intensificate a causa del deflusso di nutrienti dalle terre intorno al mare (in particolare fertilizzanti agricoli e liquami). Questa fonte di nutrienti in eccesso è diminuita negli ultimi decenni, ma le fioriture prosperano ancora grazie all’abbondanza di fosfato in acque più profonde. Una crescita eccessiva di fitoplancton e alghe può esaurire la quantità di ossigeno nell’acqua e causare zone morte.

L’estensione di questa fioritura si estendeva in un’area che esulava dall’ambito di queste immagini; sfogliate le immagini satellitari in Worldview per vederla nel contesto dell’area più ampia. In alcuni anni, come nel 2019, le fioriture di cianobatteri hanno coperto ben 200.000 chilometri quadrati della superficie del mare – poco meno della metà della superficie della Svezia.

Fonte