Scoperto un oggetto misterioso sul lato lontano della Luna


L’oggetto misterioso fotografato da Yutu 2.

La strana sagoma geometrica è stata fotografata a circa 80 metri di distanza in direzione nord a novembre durante il 36° giorno lunare della missione, secondo un diario di Yutu 2 pubblicato da Our Space, un canale di divulgazione scientifica in lingua cinese affiliato con la China National Space Administration (CNSA).

L’oggetto viene descritto come una “capanna misteriosa”, secondo il giornalista Andrew Jones, specializzato nel programma spaziale cinese.

La foto rilasciata non è raw ma è già stata elaborata ed è tuttavia molto sfocata, nell’ingrandimento ottenuto, sembra una sorta di grosso parallelepipedo. E ciò potrebbe anche non essere troppo sorprendente dato che abbiamo già trovato “monoliti” su Marte e su Fobos. Questi grossi macigni dalla forma regolare sono generalmente degli ejecta, ossia rocce lanciate a seguito di grossi impatti. Quello che è intrigante, invece, la curiosa apparente simmetria ma ci vorrebbero immagini migliori anche solo per fare congetture.

La notizia positiva è che anche gli scienziati del team hanno espresso un forte interesse per l’oggetto e ora guideranno Yutu 2 attraversando la regolite lunare per dare un’occhiata più da vicino. Questa attività occuperà almeno 2 o 3 giorni lunari (ossia 2 o 3 mesi terrestri) ma porterà sicuramente a qualche aggiornamento.

Il lander Chang’e 4 e il rover Yutu 2 hanno effettuato il primo atterraggio sul lato opposto della Luna il 3 gennaio 2019 e, da allora, il rover ha attraversato il cratere Von Kármán, largo 186 chilometri.

Chang’e 4, è la quarta missione lunare della Cina e la seconda a consegnare un rover sul nostro satellite, oltre a Chang’e 5 che ha restituito dei campioni lunari alla Terra.

Fonte