Un fossile di tartaruga di 5 milioni di anni fa, con il naso simile a quello di un maiale, scoperto in Australia


Illustrazione artistica di una tartaruga dal naso di maiale.

Il fossile del Miocene scoperto a Beaumaris nello stato di Victoria, Australia sud-orientale, riscrive completamente l’evoluzione delle tartarughe dal naso di maiale.


La tartaruga dal naso di maiale vivente (Carettochelys insculpta), che vive nell’estremo nord dell’Australia e nel sud della Nuova Guinea, è l’ultimo membro superstite della famiglia Carettochelyidae.

Nonostante abbia una registrazione globale di fossili risalente al periodo Cretaceo, l’assenza di fossili di tartaruga dal naso di maiale dall’Australia ha implicato una colonizzazione relativamente recente di questo continente.

Quasi l’intera storia evolutiva delle tartarughe dal naso di maiale si è verificata nell’emisfero settentrionale, con la loro attuale limitata presenza sul margine settentrionale dell’Australia“, ha detto il dottor James Rule, ricercatore della Scuola di Scienze Biologiche della Monash University.

La scoperta di un fossile di tartaruga dal naso di maiale di 5 milioni di anni fa a Beaumaris cambia completamente questo quadro“.

Siamo così fortunati a Melbourne ad avere tali fossili proprio qui nel nostro cortile“, ha detto il dottor Erich Fitzgerald, un curatore senior di paleontologia dei vertebrati al Museums Victoria.

I fossili di Beaumaris hanno ancora molto da insegnarci sul nostro passato, presente e futuro“.

L’esemplare indica un modello più ampio di migrazione delle tartarughe attraverso interi oceani nel passato antico per raggiungere le acque tropicali dell’Australia meridionale.

Questo esemplare fossile rivela una storia evolutiva precedentemente sconosciuta delle tartarughe tropicali in Australia, e suggerisce che abbiamo ancora molto da imparare sulla tartaruga dal naso di maiale,” ha detto il Dr. Rule.

Cinque milioni di anni fa, il clima di Melbourne era molto più caldo e ospitava tartarughe che oggi si trovano solo nei tropici.

Il cambiamento climatico negli ultimi milioni di anni ha eliminato questi habitat tropicali, lasciando le tartarughe dal naso di maiale dell’Australasia settentrionale come uniche sopravvissute“, ha detto il Dr. Rule.

La nostra scoperta fornisce informazioni chiave sui cambiamenti climatici antichi che modellano la distribuzione delle specie moderne“.

L’articolo “Turtles all the way down: Neogene pig-nosed turtle fossil from southern Australia reveals cryptic freshwater turtle invasions and extinctions” è pubblicato nella rivista Papers in Palaeontology.

Fonte