Il Sole : 22 dicembre 2021


Ci sono 10 gruppi di macchie solari numerate sul disco solare – il massimo dal picco del precedente ciclo solare quasi 11 anni fa.

L’attività solare è stata a livelli bassi o moderati nelle ultime 24 ore con undici brillamenti di classe C e un solo brillamento di classe M. Ci sono dieci regioni attive numerate attive sul disco visibile, compresa la nuova numerata NOAA 2916(alfa), responsabile dell’attività di flare di classe M il 20 e 21 dicembre. Nelle ultime 24 ore NOAA 2916 ha prodotto solo flare di classe C, con il più forte che è stato C5.7 del 22 dicembre. La regione attiva più complessa sul disco visibile rimane NOAA 2907 (beta-gamma) che ha prodotto quattro brillamenti di classe C, il più forte dei quali è stato C4.9 del 22 dicembre. La regione vicina NOAA 2908 (beta) ha aumentato il suo

numero di macchie solari e ha prodotto tre brillamenti di classe C e un brillamento di classe M1.3 il 22 dicembre. NOAA 2909 ha prodotto un singolo flare di classe C C4.9 il 21 dicembre e ha diminuito il suo tipo magnetico da beta ad alfa. La precedente regione attiva NOAA 2906 (alfa) è decaduta in un plage. NOAA 2910, attualmente sul lembo occidentale, ha aumentato il suo tipo magnetico da alfa a beta. Altre due regioni attive sono state numerate, vale a dire NOAA 2914 e NOAA 2915, entrambe stimate di tipo alfa. L’attività di brillamento dei raggi X è prevista a livelli da bassi a moderati per le prossime 24 ore con rimanente alta probabilità di flare isolati di classe M.

Il flare di classe C4.9 prodotto da NOAA 2909 (tempo di picco 19:23 UTC del 21 dicembre) è stato seguito da un flare coronale di classe M e da firme di eruzione. Il flare di classe M1.3 prodotto da NOAA 2908, tempo di picco 07:06 UTC il 22 dicembre, potrebbe anche essere seguito da un’eruzione.

Buchi coronali.

Flusso raggi x.

Approfondimenti sul Sole ( con i video) nel mio canale dedicato su Telegram.