Grand Canyon del Texas


7 febbraio 2022.

Mentre era in orbita sopra il Texas Panhandle, un astronauta della Stazione Spaziale Internazionale (ISS) ha fotografato Palo Duro e Caprock Canyons, aree che forniscono informazioni sulla storia geologica e umana del Texas.

I bordi scuri e intricati del canyon si diramano nelle Alte Pianure, dove campi agricoli e ranch piastrellano il paesaggio. Un bivio del Red River, chiamato Prairie Dog Town Fork Red River, attraversa i canyon. (Si noti che la foto è stata orientata a nord verso il basso per evitare l’inversione di rilievo da parte delle ombre.)

Quasi un milione di anni fa, le sorgenti della Prairie Dog Town Fork Red River hanno iniziato a farsi strada attraverso l’area di Palo Duro. Il canyon è ora profondo circa 240 metri e largo circa 30 chilometri, rendendolo il secondo canyon più grande degli Stati Uniti dietro il Grand Canyon dell’Arizona. Costituite da strati rocciosi sedimentari, le rocce esposte più antiche di Palo Duro si sono depositate più di 250 milioni di anni fa, durante il periodo Permiano.

Si pensa che i primi esseri umani conosciuti nella zona abbiano cacciato bisonti e mammut qui, con fossili di animali estinti incorporati nelle rocce sedimentarie. Manufatti umani, come strumenti in pietra e arte rupestre, sono stati trovati in tutti i canyon e risalgono a migliaia di anni fa. Oggi l’agricoltura e l’allevamento si diffondono nel paesaggio circostante, anche se i sistemi Palo Duro e Caprock Canyon sono entrambi riservati come parchi statali del Texas.

La fotografia dell’astronauta ISS066-E-138096 è stata acquisita il 7 febbraio 2022, con una fotocamera digitale Nikon D5 che utilizzava una lunghezza focale di 140 millimetri.

Fonte